Il miglior carburante per alimentare il progresso mondiale è la nostra scorta di conoscenza, e il freno è la nostra mancanza di immaginazione.

Julian Lincoln Simon

ZERO VOLT

ZERO VOLT

 

Il progetto “Zero Volt” utilizza la tecnologia brevettata “Light to Light” di Ermanno Imbergamo al fine di ricreare prodotti di design con un valore aggiunto.

La Mission è quella di realizzare giocattoli che annullino il divario tra bambini normodotati, ipovedenti e ciechi. In questo senso intendiamo proporre un gioco inclusivo, che favorisca l’integrazione del soggetto con disabilità e consenta a tutti i bambini di giocare in gruppo senza alcun tipo di discriminazione.

 


MEDICAL

RAY

 

RAY è un sistema indossabile brevettato per il monitoraggio del movimento della colonna vertebrale, pensato per una completa riabilitazione e rieducazione posturale. Il device si rivolge a tutti coloro che soffrono di mal di schiena o dismorfismi del rachide, patologie sempre più diffuse ai giorni nostri. RAY è stato concepito seguendo le ultimi direttive internazionali in ambito medico, secondo le quali, l’atteggiamento dinamico consente di ridurre il rischio di cronicizzazione e acutizzazione del dolore.

 

Il sistema è composto da 3 dispositivi: dispositivo principale, anello e dispositivo mobile.

Il dispositivo principale, a base inerziale, viene posizionato in corrispondenza del rachide direttamente sulla pelle grazie a delle patch biomedicali. Questo è responsabile del monitoraggio, elaborazione e invio dei dati al relativo software (installato sui sensori, cellulari, tablet, pc).

A supporto del dispositivo principale è stato sviluppato un anello associato, il quale ha la particolarità di comunicare con il paziente tramite un feedback luminoso nel caso in cui egli assuma una postura scorretta oppure rimanga troppo tempo nella stessa posizione.

RAY ha due modalità di funzionamento, gestite dall’utente mediante l’applicazione suddetta: modalità quotidiana e modalità esercizi controllati. La prima mira ad una rieducazione posturale “soft” mentre il paziente svolge le sue attività quotidiane, la seconda invece punta ad una riabilitazione attiva e mirata, seguendo esercizi specifici indicati dallo specialista.

L’applicazione correlata al dispositivo permette, inoltre, di consultare i dati informativi sulla postura mantenuta nel corso della giornata, visualizzare eventuali progressi nel corso del tempo e di redigere un diario terapeutico “del dolore”. Quest’ultimo oltre ad essere uno strumento utile alla terapia, può essere condiviso con il proprio specialista di fiducia, trasformando così l’intero sistema in una sorta di piattaforma di comunicazione semplificata.

Miniaturizzazione, modularità, ergonomia, regolabilità, precisione e completezza di analisi sono i caratteri in cui risiede l’innovazione di questo dispositivo.

 

EGO RETAIL